L’ARTE DELLA CLASSIFICAZIONE: UNO SGUARDO AGLI EVENTI

16. 11. 07
posted by: mie
Visite: 301

Gli eventi sono avvenimenti che hanno una durata limitata e che nascono con una specifica finalità.

Un evento è un’esperienza unica, organizzata e con un fine specifico (pubblico o privato), ed è unico proprio perché, anche se è ripetuto nel tempo, non ha mai le stesse caratteristiche.

L’evento infatti è, senza dubbio, uno dei più importanti ed efficaci strumenti di comunicazione e costituisce un valido veicolo per un’azienda che ha necessità di trasmettere un messaggio a un ben definito pubblico di riferimento.

Gli eventi aziendali

Perché un'azienda funzioni alla perfezione e generi profitto è necessario curare ogni suo aspetto. Non è solo importante avere un progetto e pianificarlo in ogni dettaglio, ma bensì è necessario anche comunicare con il proprio target di riferimento nel modo migliore e ciò accade ogni volta che un'azienda deve lanciare un prodotto sul mercato, oppure in occasioni particolari, quali sponsorizzazioni e nuovi marchi. Gli eventi aziendali sono un ottimo strumento per lanciare un messaggio ai clienti, ma non solo, appaiono fondamentali anche per ottenere una necessaria presenza sulla stampa. Questi eventi possono variare nella portata, da semplici riunioni a grandi congressi, ma la vera forza dell’evento come strumento di comunicazione risiede nel fatto che esso, grazie all’elevata capacità di coinvolgimento, è in grado sia di creare interazioni molto forti con il pubblico presente, sia di raggiungere un’audience più ampia attraverso la copertura mediatica.

Indubbiamente lo scopo degli eventi aziendali è fare breccia in coloro che vi parteciperanno e ciò significa che bisogna offrire ai presenti degli ottimi servizi. È necessario dunque stabilire quale sia il pubblico di riferimento e l'obiettivo dell'azienda e in base a ciò stanziare un budget massimo per l’organizzazione, decidendo se organizzare un evento formale oppure uno più libero e spensierato ed infine, dopo aver stabilito dimensione, budget e potenziale pubblico, scegliere la location adatta alla portata dell'avvenimento. Per classificare tali eventi occorre dunque partire dagli obiettivi che l’impresa si prefigge e dal target.

Obiettivi di un evento

Gli obiettivi di un evento possono essere i più disparati, dalla raccolta fondi all’aumento della visibilità, dalla creazione di nuovi contatti al potenziamento del proprio brand, i motivi per cui un’azienda decide di rivolgersi a un’agenzia di organizzazione eventi sono molteplici e dipendono dalla singola strategia di business. L’obiettivo è quello di andare incontro alle necessità del cliente, ponendo su un piano di alta redditività il punto di partenza iniziale dello sviluppo del progetto.

Individuare l’obiettivo e la tipologia di evento che si deve organizzare sarà dunque il primo step nell’ideazione di un concept di successo.

- Eventi corporate: gli eventi e i meeting interni all’azienda sono un passo fondamentale per rafforzare il proprio brand e rendere il personale partecipe degli obiettivi di business, dei progetti avviati e delle strategie. Un esempio di questo tipo di eventi sono le cene aziendali, le celebrazioni di anniversari, i road show, le convention di top management.

- Eventi trade/commerciali: l’obiettivo di un trade event è quello di ampliare la propria rete commerciale, permettendo ai partner di valutare la qualità del business e i possibili ritorni economici. Fanno parte di questa categoria le esposizioni tematiche, gli stand in fiera, le mostre e le installazioni.

- Eventi consumer: gli eventi rivolti ai consumatori hanno lo scopo di presentare nuovi prodotti oltre che di rafforzare la fiducia del pubblico nel proprio marchio, infatti, conferire un’immagine di successo della propria azienda sta alla base della creazione di una stabile rete di utenti. Ritroviamo tra questi gli eventi PR per il lancio del prodotto, come aperitivi, eventi culturali e feste a tema.

- Eventi con i media: una buona visibilità sia per i propri partner che per i potenziali clienti è senz’altro data dai mezzi di comunicazione come internet, tv e giornali ed è per questo motivo che sono molto importanti eventi come le conferenze stampa, gli open day e i briefing per comunicare in maniera ufficiale il proprio operato e i propri obiettivi futuri.

- Eventi charity: la raccolta di fondi, specialmente se organizzata in maniera appropriata, è un ottimo modo per dare visibilità all’operato benefico dell’azienda. Questi eventi possono essere di vario tipo, dalla manifestazione sportiva al concerto in piazza, dal festival al raduno.

Funzione comunicativa di un evento

Per comunicazione d’azienda si intende un sistema di informazione e persuasione mirato ad incrementare il successo, e quindi le vendite, del marchio aziendale, anche se lo stesso concetto di comunicazione può essere applicato anche ai rapporti sociali tra le persone.

La strategia di comunicazione aziendale è l’allestimento dei diversi strumenti di comunicazione e delle modalità con cui questi vengono combinati per raggiungere tutti gli strati del personale o del pubblico a cui si rivolge la comunicazione. Essa assume quindi un ruolo vitale nell’organizzazione e nella struttura dell’azienda e deve produrre una solida e coerente identità del marchio proiettandola sia all’interno che all’esterno dell’impresa.

È possibile definire e catalogare ciascun tipo di evento secondo la funzione comunicativa che assume, il pubblico a cui si riferisce, la sua natura e l’uso che se ne compie.

Quando si parla di eventi, ci si può riferire innanzitutto a diverse tipologie, e in funzione del tipo di comunicazione d’impresa che si intende svolgere, gli eventi aggregativi solitamente utilizzati possono essere:

1. Eventi per la comunicazione interna

La comunicazione interna si serve di svariati strumenti per diffondere la conoscenza all’interno dell'impresa, e l’obiettivo principale riguarda la circolazione delle informazioni e del giusto approccio verso il business che deve divenire il veicolo fondamentale per una motivazione del personale, altrimenti irraggiungibile con altri strumenti. Coinvolgimento, senso di appartenenza, interazione per rendere condivisa la vita aziendale, dagli eventi ai piani strategici.

Ritroviamo tra questa tipologia eventi quali convention, meeting, seminari, workshop e celebrazioni (anniversari, cene di gala).

2. Eventi per la comunicazione esterna

Un’efficiente comunicazione esterna combina vecchi e nuovi strumenti di comunicazione con lo scopo di recapitare il messaggio a quante più persone possibile, per questo, oltre al passaparola e alla pubblicità tradizionale, essa deve ricorrere al web e alle tecniche di sponsorizzazione ad esso collegate, al marketing diretto e alle operazioni di pubbliche relazioni. Un altro canale di comunicazione esterna da tenere in considerazione è quello degli eventi e delle fiere, che rappresentano lo spazio designato all’affiliazione di nuovi clienti e quindi all’espansione dell’azienda. Questo tipo di comunicazione si rivolge agli interlocutori dell’impresa, che possono essere utenti, amministrazioni pubbliche o istituzionali, organi bancari, investitori, enti, imprese o associazioni.

Di questa tipologia fanno parte eventi quali congressi, conferenze, convegni, fiere e road show.

A seguito un’immagine rappresentativa delle diverse tipologie di eventi che andremo ad approfondire nelle prossime pubblicazioni

 

 

 


Coinvolgere per comunicare...un’interazione per rendere condivisa la vita aziendale!

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna