Cosa aspettarsi dal mondo degli Eventi nel 2018? Alcuni trend - 7/21

18. 01. 22
posted by: mie

Ci eravamo soffermati la volta scorsa sui primi 6 trend da tenere d’occhio nel 2018 per l’industria degli eventi.

Oggi vediamo insieme gli altri 15.

7. Cibo e Innovazione

Il 2018 sarà l’anno del cibo italiano. É un’opportunità che non possiamo perdere.
Ma è interessante anche evidenziare come già dal 2017 la tendenza fosse quella di dare sempre più importanza al comparto del food, ricercando una continua innovazione.
Innovazione digitale, anzitutto, ma anche creatività e attenzione al tema della sostenibilità e del biologico (link vecchio). Per qualche dato e spunto vi rimandiamo ad alcuni nostri vecchi articoli qui e qui.

Attraverso la scelta dei prodotti, degli accessori o delle preparazioni, il nostro consiglio è quello di tenere ben presente questo tema per produrre un impatto positivo e avere un evento perfetto.

8. Il futuro è adesso: VR, AR e AI

Possiamo senza dubbio prevedere che questo sarà l’anno del definitive decollo di Realtà Aumentata e Intelligenza Artificiale.

E’ un trend che dobbiamo tenere sotto controllo perché potrebbe cambiare completamente la nostra idea di evento e di spazio.
Grazie in particolare alla realtà aumentata e alla virtual reality potremo massimizzare l’engagement dei partecipanti anche in spazi minimi, consegnando l’emozione alla spettacolarizzazione virtuale, appunto.

Ne avevamo giusto parlato qua.

 virtual reality realtà aumentata tecnologia visore google

Amplificare l’engagement, dice Deborah Sexton, CEO del PCMA (Professional Convention Management Association), è la sfida e il tema del 2018.

Attenzione però alla Realtà Diminuita…noi ve lo abbiamo già segnalata
.

 

9. Il futuro è adesso: nuove tecnologie

Come saranno gli eventi fra 20 anni? Ce lo chiedevamo qualche tempo fa proprio sul nostro blog.

Sembra che il tempo abbia accelerato improvvisamente per consegnarci già ora un futuro ricco di novità.
Non solo AR e AI, ma anche tecnologie che possiamo sfruttare tutti i giorni. Pensiamo ad esempio al nuovo sistema di riconoscimento facciale che Samsung e Apple hanno applicato ai loro ultimi dispositivi mobili.
Questo utilizzo così immediato potrà essere molto utile in alcuni momenti di un evento, come per esempio all’accredito.
Questo per quanto riguarda il lato più pratico e logistico, ma è interessante quanto ci prospetta Hayley Greaves, Direttore operativo di Ashfield Meetings & Events: grazie a questa tecnologia sarà possibile analizzare l’emozione degli ospiti, catturare in un attimo cosa li attiri di più e cosa li annoi e segmentare il pubblico per fasce d’età, fattori demografici etc.

E’ proprio il caso di dire, addio sondaggi post-evento. Ma non temete, la tecnologia non sostituirà l’uomo, almeno per adesso!

More on http://bit.ly/2n0dLQN

11. Nuove figure professionali: Il facilitatore d’affari

Quello evidenziato da Rachel Fay, Professional Introducer,  è un trend davvero interessante perché forse in Italia ancora poco rilevante.
Tra le nuove figure professionali del mondo degli eventi, quella del “facilitatore di networking” è tra le più interessanti.
Vedremo costantemente diminuire le occasioni di self-service marketing e self-service networking a favore di situazioni facilitate, dove un professionista metterà direttamente in contatto le persone tra loro, favorendo la conoscenza e le possibilità di business.
In un universo disseminato di “online meeting”, questo è un ottimo antidoto!

12. L’esperienza digitale

Nel 2018 gli eventi diventeranno ancora più parte di una esperienza digitale.
Fin dal primo click informativo, i partecipanti saranno seguiti in un dialogo digitale continuo che non si concluderà all’acquisto del biglietto, ma dovrà comprendere anche follow-up e connessioni tra diversi eventi.

13. Strategia Social e communities

 hashtag social socialmedia media marketing eventi socialnetwork

Esperienza digitale, dicevamo. Beh, sicuramente non potrà più esistere evento che non comprenda un coinvolgimento social dell’audience. Prima, durante e dopo l’evento gli ospiti saranno parte di una grande community raggruppata intorno alle parole chiave dell’evento e del brand.

In questo caso vien da dire, occhio all’hashtag!

Ecco 5 aspetti da non dimenticare: http://bit.ly/2BlzXtK

14. Nuovi eventi, nuovi formati

Al di là di quello che possano produrre le nuove tecnologie sul mondo degli eventi, è comunque innegabile che abbiamo assistito alla trasformazione del classico meeting format da un assetto passivo ad uno attivo.

Anche quando ci troviamo a dover organizzare una conferenza classica, dobbiamo immaginare il modo migliore per renderla attiva e accattivante, attraverso attività di active learning. In questo caso le possibilità sono moltissime e possiamo dare sfogo alla nostra creatività.  

15. Ufficio eventi, o eventi in ufficio?

Secondo Rasmus Bech Hansen, CEO di Airfinity, nel 2018 esploderà la tendenza a trasformare gli uffici in una location per eventi.
Sempre più spesso, anziché mandare i propri commerciali porta a porta, infatti, si sta cercando di trasferire gli eventi nelle sede aziendali, mutandone in parte la percezione di spazio sterile lavorativo.

Questo trend garantisce un doppio vantaggio: la garanzia di avere una location pressoché a titolo gratuito, e il cambiamento di percezione, appunto, dello spazio di lavoro. 

16. Crea il TUO evento

Che un evento abbia ben chiara e definite la propria essenza era già un must. Ma d’ora in avanti sarà ancora più importante essere creativi per garantire quella peculiarità speciale che solo il tuo evento può avere.

Anche quando parliamo di intrattenimenti standard, come il bar tendering ad esempio, dobbiamo cercare di dare un taglio attuale e contestualizzato che richiami il brand. Ci sono moltissimi professionisti che possono aiutarci per questo. Non dobbiamo avere paura di affidarci anche alle loro idee.

17. Collaborazione VS Competizione

La parola d’ordine del 2018 sarà Collaborazione.

Sempre più spesso fornitori complementari cercheranno di offrire pacchetti integrati ai clienti per ottenere un vantaggio maggiore e ridurre i costi.

Questo atteggiamento permetterà anche ai clienti di avere già eventi chiavi in mano, senza avere a che fare con tanti diversi providers.

18. Sostenibilità: via la plastica

Ne abbiamo già parlato, sostenibilità e biologico sono stati trend fondamentali nel 2017.
In questo anno la sfida sarà aggiungere un altro passo che ci permetta di salvaguardare anche i nostri mari. Eliminare la plastica per quanto possibile, infatti, può ridurre notevolmente l’impatto ambientale e i partecipanti si aspettano in questo senso un atteggiamento attivo e un’attenzione particolare.
Non ditemi che non avete sentito parlare dei famosissimi sacchetti biodegradabili al supermercato eh…

19. Festival ed eventi multiattività

Continuiamo a ripeterlo, il nostro pubblico ha sempre più bisogno di vivere esperienze complete e a 360 gradi. Per questo moltissimi festival ed eventi cercheranno di ampliare la propria offerta con attività extra, perlopiù all’aperto, come sport, giochi, workshop etc…

Se decidete di optare anche voi per questa soluzione, però, occhio agli imprevisti del maltempo!

flash mob eventi bologna metro aperto

20. L’analisi dei dati come opportunità

Il nostro evento deve essere su misura e con una identità precisa, abbiamo detto.

Per questo, ci spiega Chris Goundrill, Direttore Commerciale di CWT Meetings and Events, l’analisi dei dati sarà fondamentale. Sapere chi abbiamo di fronte ci permetterà di calibrare l’evento su misura, offrendo esperienze ed attività perfettamente in linea con il target.

Analisi dei dati, quindi, non solo dopo, ma anche prima!

21. Meno è bello

Da quando internet e I social sono diventati insostituibili, abbiamoa ssistito ad un bombardamento di informazioni, immagini, video.
La comunicazione si è arricchita, ma anche appesantita.
La tendenza per questo 2018 è quella, quindi, di semplificare.
Meno barocco e più linearità nelle scritte, nei loghi, nelle campagne. Il messaggio deve arrivare diretto, immediato e semplice per essere colto subito.

 

 

Alla fine di questo rapido excursus quello che possiamo dire è sicuramente che nel 2018 la tecnologia sarà protagonista. Ma dobbiamo immaginarla come valore aggiunto in un’ottima di miglioramento generale dell’esperienza, che metta l’ospite al centro, con un occhio all’ambiente e alle tematiche di sostenibilità.

 

#eventi #2018 #trend #cominciarebene

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna